La Via di Mezzo per Gestire Crisi e Difficoltà

via di mezzo daniele ercoli

“Se tendi la corda oltremisura si spezzerà ma se la lasci troppo lenta non suonerà.”

Si dice che Siddharta scoprì in questo modo “la via di mezzo”, intendendo che la via per l’illuminazione è come una linea che passa tra gli opposti estremi in ogni cosa.

In questo periodo storico* molto particolare vedo gente di tutti i tipi che si divide tra estrema paura e estrema indifferenza, che si improvvisa esperto e dice che questa è realmente una pandemia o che si professa dispensatore di verità e parla di tutto un montaggio per coprire chissà cosa: entrambi parlano sulla base di fatti che non è dato conoscere, probabilmente un notizia scritta qua e un video di tizio là.

Napoleon Hill affermava che per avere un “pensiero accurato” bisognava in primo luogo separare i fatti dalla semplice informazione. Poi dividere i fatti in due classi: rilevanti (importanti) e irrilevanti (trascurabili). Decidere successivamente, dopo attenta riflessione personale, sulla base dei primi. 

Infine, se ci si fosse trovati nella impossibilità di reperire fatti, allora la persona avrebbe dovuto giungere alla conclusione che, in quel momento, meglio lo preservava o l’avvantaggiava.

La frase di Siddharta con cui è iniziato questo post credo possa essere un valido aiuto per giungere ad una conclusione che molto probabilmente, in accordo con quanto detto da Napoleon Hill, meglio avvantaggia la persona in questo fase di confusione!

*Periodo storico che si riferisce alla diffusione attuale di un virus conosciuto come COVID-19 o più semplicemente coronavirus, contestuale al periodo in cui questo articolo è stato scritto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il tuo nome (richiesto)

La tua Email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

8 Marzo, 2020